07 marzo 2012

Faretto alogeno da 50W, addio. Arrivano gli equivalenti a led da 3,5W!

Altro post all'insegna del risparmio, come a sottolineare che questo è un po' l'argomento del momento per molte persone.
Immagino anche voi abbiate alcuni o molti faretti alogeni in casa vostra. Voglio darvi alcune dritte in merito. Solitamente in questi faretti sono montate delle lampadine alogene con attacco GU 10 da 50W. Queste "simpatiche" lampadine ad incandescenza, si ciucciano appunto 50W di energia ogni volta che le accendiamo. Ad esempio, nel corridoio di casa mia, avevo 3 faretti ad incasso sul soffitto che funzionavano con altrettante lampadine alogene da 50W. Ecco, appunto: funzionavano! Perché ora le ho sostituite con tre lampadine a led dal ridottissimo consumo pari a 3,5W! E la luce che emettono è solo lievemente più debole e leggerissimamente meno calda. Ecco le due lampadine a confronto. A sinistra quella a led, a destra quella alogena.

DSC 8574

L'attacco per entrambe è il classico GU10. Anche l'ingombro è preciso identico.

DSC 8573

Con questa semplice mossa, ogni volta che accendo le luci del corridoio, non sto più consumando 150W ma bensì 10,5W!!!! Un risparmio energetico reale vicino all'80%.
L'accensione di queste nuove lampadine è istantanea e senza sfarfallio, la loro durata è molto lunga e la temperatura colore viaggia tra i 2700 e i 3400 gradi kelvin. Ecco la lampadina a led accesa.

DSC 8569

Per trovare una lampadina che soddisfacesse le mie esigenze e sostituisse degnamente i faretti alogeni da 50W, ho girato tanto e atteso molto tempo. Il mercato in questo settore è in continuo subbuglio e i cambiamenti sono all'ordine del giorno. Queste lampadine hanno un costo un po' elevato (18 euro), però il risparmio è garantito e nel giro di poco tempo sono ripagate. Io ho trovato questo prodotto in un negozio specializzato qui in valle. Su internet si fa fatica a reperirle, altrimenti, una volta provata una lampadina dal vivo, le avrei acquistate lì, sapendo di risparmiare sul costo. La marca è JoLight e tra i pochi ad avere questo prodotto c'è questo sito, e questo (la trovate sotto Pianeta Led > Lampadina a led spot). I prezzi nel primo sito sono di 13,61 euro cad, nel secondo non si sa (bisogna chiedere una quotazione via mail). Queste lampadine esistono anche nella versione 12V. Eccole:

DSC 8576

Io le userò in cucina, dove ho un binario che viaggia a bassa tensione con trasformatore apposito. A questo proposito, attenzione, perché i normali trasformatori per lampadine da 50W non vanno bene. Per farvi un esempio: il binario che ho in cucina io, ha 4 faretti da 50W a 12V e un trasformatore apposito. Sostituendo le 4 lampadine con luci led da 3,5W, si scende da 200W a 14W! Questo comporta che il trasformatore, avendo la capacità di trasformare un minimo di 110W, fa lampeggiare le luci led continuamente. Quando l'ho scoperto, ho pensato ad un guasto o all'incompatibilità del binario con le luci led. E invece era colpa del trasformatore. E' opportuno quindi acquistare un trasformatore apposito.

Altro problema che mi ha fatto scervellare per settimane e poi si è risolto banalissimamente, si è presentato in corridoio. Una volta sostituite le tre lampadine alogene con quelle a led, tutte e tre hanno iniziato immediatamente a lampeggiare da spente! Ho subito pensato ad un problema simile a quello che ho avuto in cucina, ma queste lampadine non funzionavano sotto trasformatore, ma andavano con il 220V classico. La cosa buffa è che togliendo dal faretto una delle tre lampadine, il lampeggiamento smetteva. E anche accendendole era tutto regolare. Dopo aver interpellato diverse persone e chiesto pareri a destra e a manca, ho scoperto che il colpevole era la piccola lucina spia incorporata nei frutti della linea Living della BTicino.

DSC 8568

Quella piccola lucina che io ho installato per trovare l'interruttore al buio, interferiva col normale funzionamento delle luci a led. E' bastato scollegarla e toglierla da lì dentro e tutto è tornato a funzionare regolarmente. Ecco la colpevole!

DSC 8562

Altra piccola notizia importante da sapere prima di acquistare questo tipo di lampadine, è che non sono dimmabili. Per chi non sapesse cosa significa, vuol dire che non possono essere messe sotto variatori di intensità di corrente come questi sulla destra della presa.

DSC 8563

Io uso questi variatori per regolare le alogene e avere luce soffusa quando mi serve. Oltre a risparmiare sui consumi, creo atmosfere molto suggestive in casa. Con le luci led non si possono usare. Spero di avervi "illuminato" un po' sul mondo dei faretti a led, che è in continua evoluzione, ma che secondo me è già arrivato ad un buon punto. Tanto che se avete in mente di liberarvi delle classiche lampadine alogene da 50W, i tempi sono sicuramente maturi. Le luci led che ho provato io, fanno luce tanto quanto i faretti e la loro temperatura, ha raggiunto valori quasi come le alogene. Dopo che le avrete installate in casa, vi ci vorrà solo 4-5 giorni per non notare più la differenza. Buon risparmio a tutti!

PS; visto il rapido evolversi del mercato delle luci led, se avete segnalazioni su siti che commerciano prodotti particolarmente interessanti, sia dal punto di vista prestazionale che economico, segnalatelo nei commenti!

Pin It

26 commenti:

Zion ha detto...

Anche noi stiamo cambiando tutti i faretti da alogeni a Led e il risparmio si vede. Ma mi sembra di avere molta meno luce in casa. Probabilmente Devo tararmi meglio su quali comperare.
Hai scritto delle informazioni interessanti, grazie!

Johnatan ha detto...

mi piace la tua svolta al risparmio
ti segnalo questo sito: ledrevolution
ditta molto molto seria

Anonimo ha detto...

L'illuminazione a LED è il futuro per chi ha come scopo la riduzione dei costi e dell'emissione di CO2

Venite a trovarci su http://www.doritaly.it

Anonimo ha detto...

Mau ci sono anche da IKEA: http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/20220039/ :-)

Momo ha detto...

Anonimo, grazie mille per la segnalazione. Sicuramente prezzo mooolto interessante. Da verificare l'intensità della luce e i gradi kelvin. Il vattaggio (5W) è un pò più alto delle lampadine da me montate, ma se la resa in Watt è superiore, allora potrebbero essere ottime lampadine.

Anonimo ha detto...

Ti voglio dare un illuminazione sul fatto di risparmiare con i variatori di tensione. E' una cavolata, perché il variatore per aumentare o diminuire l'intensità della luce varia la tensione, ma visto che per accendersi la lampadina a bisogno sempre di 50W andrà a variare anche la corrente. Di conseguenza sempre 50W andrai a consumare. TUTTO QUESTO CONSIDERANDO LA LEGGE DIVINA IN CAMPO ELETTRICO CHE E' LA "LEGGE DI OHM" CHE DICE CHE LA POTENZA E UGUALE ALLA TENSIONE PER LA CORRENTE. CIAO

Momo ha detto...

Anonimo, sei sicuro? Io e mio fratello (che è un ex eletricista), per curiosità abbiamo proprio misurato l'assorbimento delle lampadine con un tester e quando abbassavo l'intensità della luce, si abbassavano i consumi istantanei.

Anonimo ha detto...

Mi puoi spiegare in breve come avete misurato i consumi e cosa avete misurato di preciso?

Momo ha detto...

Anonimo, eh ora i dettagli non li ricordo (è stato più di tre anni fa), però ricordo che abbiamo smontato la presa dove c'era il dimmer e tolto una delle lampadine comandate da esso e con un tester abbiamo verificato gli assorbimenti. Diminuivano regolando verso il basso il dimmer.

Anonimo ha detto...

Se le misure le facevate a valle del dimmer è normale che diminuivano. Le misure andavano fatte a monte del dimmer cosi da considerare anche la resistenza che andava a variare il dimmer stesso.
Comunque sia con i led il dimmer non serve quindi il problema non si pone più. Invece sarebbe interessante sapere quale tipo di faretto led comprare in sostituzione di quelli alogeni. Io sono arrivato quasi ad una conclusione, mi piacerebbe avere un tuo parere se ne hai gia montati.

Momo ha detto...

Anonimo, io penso che i faretti che ho fatto vedere in questo post siano un'ottima alternativa agli alogeni, come poi ho scritto. Per ora non vedo di meglio in giro, sia come intensità di luce che come temepratura in gradi kelvin. E tu?

Anonimo ha detto...

Il problema è il colore, per avvicinarci all'alogeno bisogna comprare un tipo di faretto con un colore che sia al di sotto dei 3300 kelvin, più è basso e più si avvicina al giallo fino a passare al rosso. Un faretto dovrebbe essere il tipo WARM WHITE, questo sempre teoricamente, tuo fratello che è elettricista non ne ha installato nessuno di questo tipo? Il mio intento è cambiarli ogni volta che si fulmina un faretto alogeno, ma devo trovare un colore molto simile con i led altrimenti l'effetto è brutto. ciao

Momo ha detto...

Anonimo, io ODIO i faretti led con luce fredda. Ho quindi sempre e solo acquistato faretti a luce calda. Quelli in foto, con quel filtrino giallo, ti assicuro che hanno un'ottima temperatura colore. Hai letto il post sopra, oppure no?

Anonimo ha detto...

Sono perfettamente d'accordo, è solo che mi è capitato che mi hanno venduto un faretto led per caldo quando era bianco freddo, e il rivenditore è ancora convinto che il suo faretto è a luce calda! quindi con quel filtro si risolve. grazie, non ti disturberò più.

Anonimo ha detto...

led 3W il costo è basso ma devo acora provarle ti farò sapere...
http://www.amazon.it/s/ref=nb_sb_noss?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85Z%C3%95%C3%91&url=search-alias%3Delectronics&field-keywords=LED+RISPARMIO+ENERGETICO++GU1O&x=18&y=17

Anonimo ha detto...

SCUSATE... vedo che siete molto esperti in materia... VORREI PORVI UN QUESITO...
ho messo per prova un faretto a led al posto di un alogeno da 50 w ( in previsione di sostituirli tutti e 9)
funziona tutto perfettamente e sono soddisfatto della resa di luminosità ma non ho cambiato il transformatore a monte...
la domanda è consumo cmq 50 w ( per via del vecchio trasformatore esistente ) oppure il consumo è rimodulato in base all'assorbimento del faretto led??
grazie 1000 per la VS. attenzione

Momo ha detto...

Anonimo delle 12.09, quei led multipli non sono efficcaci, secondo la mia esperienza. Li eviterei.

Anonimo delle 20.10, la corrente consumata sarà sicuramente meno, però se sostituisci tutte le lampadine, vedrai che il trasformatore dovrà essere sostituito. Nel momento in cui scendi sotto il vattaggio minimo che può trasformare, i led inizieranno a non funzionare o a lampeggiare, come è successo a me.

Anonimo ha detto...

Allora..NON è vero che usando il dimmer ( variatore di luce ) si cunsuma uguale...i dimmer sono circuiti eletronici che mudulano la tensione e quindi la corrente morale meno luce meno consumo...per il discorso del trasformatore...è vero che il trasformatore originale era 50W però consuma 50W SOLO quando ha un carico da 50W..per i puristi...ok ok sul primario comunque passa della corrente ANCHE SENA CARICO...però la corrente sul primario 220v è proporzionale a quella sul secondario..a parte un pò di perdite...

Anonimo ha detto...

Parlando sempre di trasformatore....molti trasformatori non regolati VOGLIONO un carico minimo altrimenti la tensione di uscita è troppo alta...non avendo un CONTROLLO di tensione sul caricano, siccome i LED consumano TROPPO POCO collegandoli ad un trasformatore TROPPO GROSSO..si rischia col tempo di bruciarli perchè la tensione che arriva al LED è troppo alta...però ci sono faretti a LED che hanno un regolatore di tensione interno (in realtà è di corrente )quindi possone essere sostituiti ai faretti ALOGENI senza problemi...ma costano di più...

Anonimo ha detto...

Ho ben più di un dubbio sul "consumo" effettivo dei faretti GU10, quindi alimentati a 230v (la 220 non esiste più) prechè dotati di circuito interno che i rende direttamnete compatibli.

Il dato dichiarato è chiaramente riferito al consumo nominale dei soli Led (o del singolo più potente) trascurando le perdite del circuito di trasformazione.

Ho "testato" dei faretti composti da 5 led in serie (i classici 1W da 350ma)dichiarati per 5W mettendo il tester a monte e misurando la corrente assorbita dalla rete.
Risultato il consumo era praticamente doppio (9/10w).
I risultati opssono essere diversi a seconda della bontà del circuito (trasfromatore/raddrizzatore) ma credo che non possano discostrasi molto da quanto rilevato.
E' un principio della fisica, ad ogni trasfromazione equivale una perdita.

I citati faretti, primo esperimento economico acquistati sulla baia in germania (20 Euro di 5), erano a luce fredda (6000k) che ha una resa più elevata (sensazione di luminosità) ma un CRI da Neon e una "resa" in luce che comunque non era paragonabile a quella dei precedetni spot alogeni da 40 watt...e dulcis in fundo...hanno cominciato ad evidenziare difetti nel giro di un paio di mesi (progressivamente hanno preso a lampeggiare a mo' di stroboscopica).
Il valore che indica la resa luminosa da considerare non è il watt ma il lumen.

Sostituiti con nuovi faretti acquistati in un negozio vicino che aveva una promozione scontata del 30% ad un costo doppio ei precedenti, monoled da 4 w, luce calda paragonabile per CRI agli alogeni (solo 1 filino più freddi....3000k circa) non ho ancora provato con l' amperometro.
Su 4 dopo 4 mesi 1 ha smesso di funzionare...comunque sostituito in garanzia.

I led durano forse 30/50.000 ore...sono i ciruciti a corredo che si rompono.

Quindi quando si calcola il punto di pareggio bisogna tenere conto dei citati fattori.

Ho rilevato che comunque nemmeno i GU10 e le lamdape ad alogena durano quanto sarebbe lecito.

Ringraziamo il consumismo cinese.

Ric ha detto...

COn il DIMMER consumi di più perchè per avere meno luce crei un impedenza elettrica.Poi pensala come ti pare.

Anonimo ha detto...

Caro RIC...mi sembra di capire che non hai la più lontana idea di come funziona un Dimmer, il dimmer non è un reostato( o resitenza variabile ) che nel passato trasformava l'energia in calore...quindi quello che non veniva trasformato in luce veniva disporso in calore...sicuramente ci sono delle perdite ma TUTTI i più moderni circuiti che regolano luce, o velocità nei motori eletrici hanno un'efficienza sicuramente superiore alle perdite...non si tratta di pensare come si vuole si tratta di sapere o non sapere come funziona un regolatore con le tecnologie attuali..

Anonimo ha detto...

Scusate se m'intrometto ma mi sembrate molto esperti in materia e volevo chiedervi un consiglio. Ho un negozio con quattro faretti che illuminano la vetrina. sono predisposti per due lampadine per ogni faretto ma ora ne hanno una a testa (alogena tubolare da 22w credo). Il problema è che fanno poca luce; ho pensato di aggiungerci una lampadina led di 14w insieme a quella alogena. Si può fare?

Anonimo ha detto...

ciao, vorrei porvi un quesito:
ho acquistato sulla baya 6 lampadine led e27 220v, le monto e non vanno. Il venditore me ne manda altre 6 in sostituzione e nemmeno queste funzionano.
Ho acquistato altri modelli dallo stesso venditore e funzionano perfettamente.
Sapreste darmi delle possibili spiegazioni? è possibile che di 12 lampadine nen ne funzioni nemmeno 1??

Stefano ha detto...

Ciao ho sostituito un alogeno 45w 12v 36d philips con led 5.5W gu 5.3 mr 16 3000k 12 v AC 36d... funziona...ma sento un ronzio...cosa può essere? Grazie

marcello ha detto...

i trasformatori 12 v dei classici faretti alogeni vanno sempre sostituiti con trasformatori elettronici adatti per led. infatti, sebbene all inizio potrebbero funzionare... i trasformatori per alogene non sono stabilizzati e, a volte, in corrente alternata! raggion per cui i led non durano le famose 30.000 ore ma vanno in fumo in pochi mesi!

Posta un commento

Se stai per lasciare un commento, ti ringrazio fin d'ora. Io mi nutro di commenti! Risponderò appena il tempo me lo permette. Grazie!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...