31 dicembre 2010

Gli auguri di Momo per l'anno nuovo

Buon-anno-blog.jpg

Prendo in prestito una delle ultime foto che ho fatto alle Odle per augurarvi il più sereno dei 2011. Vi ringrazio infinitamente per tutto ciò che mi date ogni giorno, vi ringrazio per ogni singola volta che entrate in Squarciomomo anche solo per controllare che non abbia aggiunto un nuovo post. Vi ringrazio per tutti i commenti che avete lasciato e per le oltre 242.000 visite che mi avete regalato nel 2010!!!

Grazie, grazie, grazie. Buon anno a tutti voi.

 

Pin It

Iniziamo il 2011 con Avril Lavigne!

Avril Lavigne Goodbye Lullaby

Questa sera, oltre alle celebrazioni dell'ultimo dell'anno e i festeggiamenti che ne verranno, c'è da tenere d'occhio la ABC (per chi ha il satellite) che trasmetterà “Dick Clark’s Rockin’ New Year’s Eve”, trasmissione durante la quale Avril Lavigne canterà per la prima volta a livello mondiale "What the hell" il singolo dell'album Goodbye Lullaby che verrà lanciato l'8 marzo. E' comunque sentire già una piccola anticipazione in questa preview ufficiale:

Ecco la track list completa dell'album che i fans attendono da due anni.

Schermata 2010-12-31 a 15.06.17.pngE non finisce qui: dalle ore 6 italiane del 1 gennaio 2011 andando sul profilo FB di Avril e cliccando sul bottoncino "Mi piace" si avrà la possibilità di scaricare gratuitamente il singolo.

Avril Lavigne

Questo "regalo" rimarrà disponibile per 48 ore, dopo di che dovrete comprarlo sui soliti negozi on line di musica tipo iTunes. Chiudo informando che Avril sta ampliando la distribuzione della sua linea di abbigliamento Abbey Dawn in molti più paesi di prima. E con l'occasione ecco il nuovo sito.

Avril Lavigne

Schermata 2010-12-31 a 14.44.26.png

Schermata 2010-12-31 a 14.44.11.png

Schermata 2010-12-31 a 14.44.20.png

Schermata 2010-12-31 a 14.44.33.png

Allora appuntamento sulla ABC domani mattina all'alba per la prima performance live di What the Hell.

Pin It

30 dicembre 2010

Il concerto di Alessandra Amoroso a Milano - 25 dicembre 2010

Schermata 2010-12-30 a 18.01.58.png

Per chi se lo fosse perso su Italia 1 il giorno di Natale, eccovi il concerto intero e in alta definizione di alessandra Amoroso, con la partecipazione di alcuni ballerini di Amici della stessa edizione fatta da Alessandra, le coreografie di Daniel Ezralow, e Pamela Scarponi come corista, anche lei proveniente da Amici. 
Un ottimo concerto con una Alessandra vocalmente in formissima (sicuramente meglio del concerto a cui ho assistito a Trento) e anche bella grintosa. Non dev'essere stato semplice per lei cantare davanti ad un Mediolanum Forum di Assago strapieno.

Schermata 2010-12-30 a 18.03.22.pngVi consiglio di settare i video a 480 p per una migliore visione, e magari di impostare la visualizzazione a tutto schermo e già che ci siete di collegare il computer ad un impianto stereo. Buona visione.

Pin It

Advertising

sthil-voeux-2010.jpg
barilla_natale_anno.jpg
formaplas-flinstones.jpg
cadd-drinkdrive_01.jpg
h-57-re-pack-project.jpg
tcg_female.jpg
desert_2.jpg
alps.jpg
doorknob.jpg
phone-booth.jpg
electricart-__inflatable-man.jpg
cityvnature.jpg
martell-party.jpg
martell-piano.jpg
smuggling.jpg
shortfilmmars.jpg
vw-amarok_ibex.jpg

Pin It

29 dicembre 2010

Davanti alla TV

Schermata 2010-12-30 a 09.12.53.png
Il Messaggero. Voto: 6. Un bel film da cagarella era tanto che non lo vedevo. Me lo sono guardato da solo nel tardo pomeriggio. Non siamo assolutamente ai livelli dell'Esorcista che rimane irragiungibile, però ci sono degli spunti "interessanti". Agli amanti del genere consiglio la visione. Agli impressionabili, no. Pin It

Sorci verdi

DSC_8203.jpg

Buongiorno gente, dal titolo e dalla foto qui sopra immagino abbiate già capito che recentemente non ho passato ore troppo liete. E' proprio vero che il mal di denti è una delle patologie più tremende che possano esistere sulla faccia della terra. E io ieri sera l'ho sperimentato sulla mia pelle. Dopo aver fatto la veloce visita di controllo di ieri mattina, il dolore è andato sempre più crescendo. In una scala da 1 a 10 alle 15 ero a 6 con un fastidio pesante localizzato sotto il dente. Intorno alle 19 il livello si era stabilizzato a 7. L'Aulin non produceva effetti e l'antibiotico era ancora troppo presto per sentirlo in circolazione. Quindi con un pacco di neve presa dal giardino di casa che mi faceva da impacco, ho resistito e anche cenato. Si perchè nel mangiare non sento più o meno male di quando non mangio, proprio perchè non si tratta di una carie, ma di un problema ben al di sotto.
Alle 21 ero nell'apoteosi del dolore innalzato al grado 8,5. Non riuscivo a stare fermo e con il ghiaccio/neve sulla guancia vagavo per casa cercando sollievo da qualsiasi parte. Ormai rassegnato a passare una notte insonne in attesa del sollievo dell'antibiotico che solitamente agisce dopo 24/48 ore, ho aspettato ancora. Alle 22,30 ero disperato. Stavo pensando seriamente di andare al pronto soccorso per farmi dare una martellata in testa, quando il telefono di casa ha squillato e dall'altra parte del cavo c'era il salvatore. Il mio amico dentista (chiamarlo così è un po' riduttivo visto che ha molte più specializzazioni, ma tant'è). In meno di 20 minuti era a casa mia con una punturazza di Voltaren, ma poi abbiamo subito deciso di stroncare il problema alla radice andando in studio. Con Una temperatura di -8° nel pieno della notte abbiamo attraversato la valle fino allo studio dentistico che sonnecchiava silenzioso in attesa dei pazienti del mattino successivo. Siamo entrati e con un colpo di magia si è acceso tutto, anche la poltrona attrezzata. Mi sono disteso e in meno di 3 minuti ero pronto per l'anestesia. Ho rivisto dopo tanto tempo la siringa con doppio foro per le dita per tenerla meglio, ma non temevo nulla piuttosto di non avere più il dolore che sopportavo da alcune ore. Mi si è accesa la luce sopra la testa e lentamente e delicatamente ho sentito l'ago penetrare nella gengiva senza particolare dolore. Dopo 20 secondi altra puntura un po' più in là. Nel giro di 15 secondi, che ci crediate o no, il dolore era quasi completamente sparito scendendo a livello 1. 
Per farmi dormire tranquillo abbiamo fatto altre due punture nella parte esterna della gengiva. Con la bocca mezza paralizzata e la lingua pure, sono tornato a casa senza manco un dolorino. Mi sono poi messo a letto quasi immediatamente salutando e ringraziando fino allo sfinimento il mio amicone dentista.
Sotto il piumone prima di chiudere gli occhi ho apprezzato a lungo quei minuti senza dolore e pensato a chi sta male da molto più tempo di me, a tutte quelle persone che ogni giorno devono sopportare dolori lancinanti e mi sono sentito fortunato.
Penso di essermi addormentato quasi subito e così è stato fino alle 4.58, quando un leggero fastidio mi ha svegliato. Sentivo che l'anestesia era quasi finita e il dolore stava risalendo. Mi sono alzato dal letto e sono andato a farmi altro ghiaccio, questa volta dal freezer per non uscire in piena notte. Ho iniziato a passeggiare per casa nel silenzio più totale con la Boo che mi osservava stranita e io che la guardavo implorandola di non farmi più tornare il dolore al livello della sera precedente, come se lei potesse fare qualcosa. Alle 5 il dolore era salito ma non tanto quanto temevo. Ero a livello 4 e l'anestesia era completamente sparita. Ho deciso allora di fare colazione e di prendere un Aulin come mossa preventiva. La fine dell'anestesia poteva voler dire solo dolore più forte in arrivo. Ho bevuto il tè coi biscotti mentre fuori iniziava a far chiaro. Poi l'Aulin e mi sono messo sul divano a vedere National Geographic HD senza l'audio. Il dolore non è aumentato, anzi diminuiva. Questo voleva dire solo una cosa: l'antibiotico stava finalmente facendo effetto. Ho visto la tv fino alle 8 e poi ho preso il primo antibiotico della giornata. Alle 9 ero mezzo insonnolito ma col dolore a livello 2. Una bellezza. Ora son qui con dolore a livello 1,5 e spero che il peggio sia passato. L'anestesia delle notte precedente mi ha dato una grande mano e voglio ringraziare anche da queste pagine il mio amico salvatore. Ehi se stai leggendo, grazie mille!!! Ci si vede fra pochi giorni.
Nel frattempo, in un modo o nell'altro, le mie vacanze proseguono. Certo le immaginavo un po' diverse da queste, anche perchè fuori sta facendo si un gran freddo ma anche giornate di sole, ideali per escursioni in montagna fuori dalle zone con pericolo valanghe. Aspetterò i prossimi giorni e nel frattempo penso a cosa fare all'ultimo dell'anno. Cena fra amici con tombolata finale o qualcosa di simile. Niente strani bagordi. Non ne ho proprio voglia.

Pin It

28 dicembre 2010

Regalino di Natale a sorpresa

Schermata 2010-12-28 a 14.39.54.png

Ci voleva proprio un bel regalo di Natale come questo... Il 24 sera un maledetto dente pre-molare che ho già fatto devitalizzare tanto tempo fa ha iniziato a darmi un po' fastidio. Oggi, a 3 giorni da quel momento, quel fastidio è diventato un dolore bello presente. Sono subito andato dal mio dentista di fiducia che mi ha fatto una lastrina al volo. Risultato: ho una infezione in una delle radici del dente. Si tenta il recupero dello stesso cercando di debellare l'infezione. Per ora vado di antibiotici e poi si comincia con un "balletto" di sedute terapiche che non si preannuncia breve. Mannaggia a chi ha inventato i denti! Avessi mangiato torrone a tradimento potrei capire, ma il torrone a me non piace neanche.

Pin It

27 dicembre 2010

Davanti alla TV

Schermata 2010-12-28 a 14.41.00.png
Il mondo dei replicanti. Voto: 5,5. La presenza di Bruce Willis non è automaticamente sinonimo di un buon film d'azione. Film scontato e con poche scene mozzafiato. Pin It

26 dicembre 2010

I miei regali di Natale (edizione 2010)

La giornata di Natale ieri è cominciata con una gran sorpresa: una mega nevicata in atto.

Peccato che già in tarda mattinata era tutto finito dopo aver spolverato la valle con 2 cm di neve. In ogni caso ci siamo tuffati nelle abbuffate del pranzo soprattutto a base di antipasti.

DSC_8096.jpg

DSC_8092.jpg

Abbuffate che si sono concluse così:

DSC_8175.jpg

 

La Boo osservava annoiata.

DSC_8098.jpg

DSC_8097.jpg

ma quando è stata l'ora di aprire finalmente i regali, la noia è scomparsa all'improvviso, anche perchè è toccato a lei l'onore di aprire per prima i pacchi. Abbiamo cominciato con quello più voluminoso e per aiutarla ho praticato un piccolo foro nella carta regalo.

DSC_8110.jpg

La Boo, furba come una volpe ha subito sfruttato la breccia e si è tuffata dentro, forse attirata da uno dei tanti topini nascosti all'interno.

DSC_8117.jpg

Insomma il primo regalo per la Boo è stato una casa per l'inverno, che possa però servire anche da svago.

DSC_8153.jpg

E a giudicare da queste foto fatte subito dopo lo scartamento del regalo, mi sa che le è piaciuta tanto.

DSC_8131.jpg

DSC_8135.jpg

DSC_8152.jpg
DSC_8146.jpg
Poi è stata la volta del secondo pacchetto.  Questo conteneva un tiragraffi nuovo (ogni anno ne distrugge uno, e per fortuna, altrimenti chissà il mio divano), con alcune leccornie per gatti e un topino speciale.
DSC_8136.jpg
DSC_8139.jpg
Anche questo regalo mi sa che è stato apprezzato. Dopo 20 minuti l'abbiamo beccata in atteggiamenti isterici verso il tiragraffi, letteralmente preso d'assalto.
DSC_8154.jpg
Insomma, per la Boo è stato un Natale da vacche grasse. Veniamo ora a quello che ho ricevuto io. Anche con me Babbo Natale è stato buono e generoso. Copripiumone stile tirolese raffinato.
DSC_8159.jpg
DSC_8160.jpg
Pigiama Calvin Klein morbidissimo e stracomodo.
DSC_8177.jpg
Confezione completa per crepes della Bialetti. Uno spettacolo!
DSC_8178.jpg
Guardate che paradiso c'è dentro.
DSC_8180.jpg
Intimo tecnico completo della Salewa. Veramente il top per proteggersi dal freddo durante le escursioni.
DSC_8182.jpg
Cappello tecnico The North Face in Polartec antivento.
DSC_8183.jpg
Asciugamani tirolesi di classe. Perfetti per il colore del mio bagno.
DSC_8184.jpg
Tovaglia tirolese molto graziosa.
DSC_8185.jpg
Tre nuovi elementi decorativi per l'albero di Natale firmato Thun. Sono parte di una nuova serie di soggetti molto piccoli adattissimi ad essere appesi all'albero.
DSC_8186.jpg
Alla fine è arrivato anche l'intervallometro, strumento essenziale per fare i time-laps di cui vi ho già parlato e fatto un semi esperimento alle Pale di San Martino.
DSC_8187.jpg
DSC_8188.jpg
Maglia in micropile della Vuarnet che è perfettamente integrata con la tuta da sci che mi sono recentemente comprato.
DSC_8189.jpg
E' di un morbido pazzesco e tiene molto caldo nonostante sia sottile. Questi indumenti tecnici ormai hanno raggiunto livelli assurdi.  Anche questo micropile è esattamente quello che indossano gli atleti della Nazionale. Ecco il logo della FISI.
DSC_8190.jpg
La scritta Italia sulla schiena.
DSC_8191.jpg
E il logo Vuarnet.
DSC_8192.jpg
Altro stumento che desideravo ardentemente. Le ciaspole professional!
DSC_8193.jpg
Queste sono della TSL, una delle migliori marche in questo ambito.

DSC_8194.jpg

DSC_8195.jpg

DSC_8196.jpg

E chiudiamo in bellezza con una confezione regalo di prodotti tipici della zona. Direi che non è andata affatto male, vero?DSC_8199.jpg

Pin It
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...