30 giugno 2009

L'arte di arrampicarsi sugli specchi

Pin It

29 giugno 2009

Davanti alla TV

Ricomincio da capo. Voto: 6,5. Un film dai meccanismi originali. Non mi stufo mai di vederlo (una volta ogni 5-10 anni, si intende). Pin It

Tito Speck. Il Maso delle meraviglie (del palato)

Ieri ho passato una bellissima giornata a pochi km da casa mia, in mezzo alla natura, mangiando prelibatezze locali in un posto veramente speciale. Siamo in piena Val di Fiemme sopra l'abitato di Daiano a 1300 mt in mezzo ai boschi di larice. Qui sorge un maso a conduzione famigliare con una importantissima produzione artigianale di Speck e prodotti vari. IL Maso è soprannominato "Maso dello Speck" ma lo si trova chiedendo del "Maso Tito", è interamente fatto come si costruivano i masi una volta e quindi il legno vecchio abbonda ovunque, sapientemente lavorato e modellato. Qui sotto il murales in cui è raffigurato il mitico Tito Braito, fondatore del Maso, l'uomo che ha tramandato ai suoi figli i segreti dello speck.Oltre alla degustazione ai tavoli del ristorante disposti sia internamente che all'aperto, è possibile recarsi nel negozietto a fianco al maso (sempre aperto, anche la domenica) per comprare di tutto e di più.
Ecco quello che ho mangiato io: un tagliere di affettati misti e formaggi che era una delizia (ocio a non sbavare sul monitor).Come contorno, del buonissimo pane fresco anche se era domenica.
ed anche quello secco.
Fortuna ha voluto che sia capitato in un giorno in cui si sfornavano anche gli Strauben!
...e ne ho approfittato.
Dopo il pranzo siamo andati nel negozietto a fare un giro.Vi lascio immaginare il profumo che c'era tra queste pareti.
Le tipiche rastrelliere che raccolgono il pane secco aromatizzato che ben si accompagna agli affettati tipo lo speck.
Eccolo qui pronto per la degustazione.
Poi inaspettatamente ci hanno permesso di curiosare nel "dietro le quinte" del maso per vedere come viene fatto uno speck. Ecco quindi comparire la tecnologia sapientemente nascosta dalle vecchie travi di legno. Una serie di grandi celle a temperatura controllata fa da scenario al laboratorio dove vengono prodotti tutti i salumi del maso. Eccoci nella prima, dove ci appare in primo piano un maiale quasi intero.
Nella successiva abbiamo trovato salami in essicazione.
Nella terza c'era il contenuto più scenografico. Appena aperto il grande portello è uscito il fumo che viene usato per affumicare gli speck, che vi ricordo essere la spalla del maiale.
Questo fumo è proprio quello prodotto dalla bruciatura della legna, solo che viene immesso a temperatura fredda (15°) per evitare di cuocere i pezzi di speck, che invece devono rimanere crudi.
Altra cella. Ecco la fase della stagionatura, la più lunga ed importante. Gli speck vengono aromatizzati con spezie opportunamente dosate: sale, pepe, alloro, ginepro, ecc... ogni allevatore ha la propria ricetta segreta.
Ed ecco gli speck pronti per essere confezionati, tagliati e mangiati.
Da una parte la cotenna, che non viene tolta mai per evitare che il grasso ingiallisca e faccia decadere la qualità del pezzo di spalla,
e dall'altra aromi che insaporiscono lo speck.
Altri tipi di insaccati all'interno di una cella in cui veniva immesso dello ozono per tenere sotto controllo le muffe e i batteri.
Finito il giro, riecco il contatto con la natura appena fuori dall'uscio del maso.Intorno solo silenzio e pace.
Un asciugamanone steso sotto un larice e il relax è assicurato.
Il profumo dei fiori da Sambuco addolcisce la pennichella.
Tornati al Maso Tito un gelatino all'originale banchetto, non ce lo toglie nessuno.
Il consiglio, cari amici, è quello di andare assolutamente a provare i piatti di Maso Tito, assaporate sia gli affettati che i piatti caldi, entrate nel negozio e comprate i loro prodotti, fate una passeggiata tra i boschi che circondano il maso e rilassate la mente. Non ve ne pentirete e vorrete ritornare a Maso dello Speck ogni volta che verrete in Val di Fiemme.
Indirizzi e orari:
Maso dello Speck - Maso Tito
Pozze di Sopra, 2 - Daiano (TN)
Val di Fiemme - Trentino
Sito ufficiale.
Tel. 0462 342244
Orari:
Ristorante: LU-DO 12.00-14.00, 19.00-21.00
Bar: LU-DO 9.00-24.00
Negozio: LU-SA 8.00-19.00, DO 9.30-19.00

Buona degustazione! Pin It
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...