31 marzo 2008

La pialla

La chiesa piena, i volti tesi, il coro gotico e profondo, lo scritto letto dalle nipotine, i brani cantati belli da far venire i brividi...
E tra noi, invisibile, la pialla della nostra esistenza terrena. Un altro truciolo di vita è caduto sul pavimento... Pin It

≈¿¬



Pin It

30 marzo 2008

Davanti ala TV

Hollywoodland.Voto: 5. Noioso. Pin It

29 marzo 2008

Colchici in giardino

Sono sbocciati 4-5 giorni fa e le apine sono già al lavoro, anche perchè non ci sono altri fiori sbocciati oltre all'erica.Queste invece sono le pulsantille che stanno uscendo in questi giorni. Pin It

La nuova gazzetta

Eccola. La nuova Gazzetta, con un nuovo formato confrontata con la vecchia versione.
Dentro è tutta a colori. Carina.
Pin It

Beton day

Ragazzi che male! Ho i tendini delle braccia a pezzi e i polpastrelli delle mani fuori uso, per non parlare della schiena fuori servizio. Che cosa ho combinato? Mah, nulla di che, ho solo fatto 39 betoniere di cemento. Una sciocchezza.
Insomma ho aiutato mio fratello che sta facendo la casa, a fare i pavimenti grezzi del garage. C'era bisogno di malta grossolana e per farla gli ingredienti erano: 45 badilate di sabbia grossa, un sacco da 25 kg di cemento e due secchi d'acqua. mescolare accuratamente e rovesciare nelle carriole o "barele" come dicono qui.Quindi a conti fatti abbiamo: 39 betoniere, cioè 39 sacchi di cemento, 1755 badilate di sabbia e 78 secchi d'acqua, nonchè 156 carriole di malta. Nonostante abbia usato i guanti per proteggermi dalle bruciature del cemento, ho i polpastrelli a pezzi, ma quello che più mi fa male sono i tendine delle braccia. Non riesco quasi a digitare sulla tastiera! Pin It

28 marzo 2008

Domani la gazzetta cambia faccia

Non perdete domani l'uscita della Gazzetta, lo dico specialmente agli estimatori, perchè la giornata sarà storica: nuovo formato (tabloid), più giovane e moderna, tutta a colori e... chissà se almeno il rosa rimarrà. Dal canto mio sono curioso di vedere cosa verrà fatto graficamente parlando e quindi la comprerò. Appuntamento in edicola, allora. Pin It

Ciao Felix

Eri un grande. Ogni volta che entravo nella tua bottega l'odore buono del legno mi entrava fin nell'anima. Le tue sculture erano vive e la tua anima da orso buono, sincera. L'ultima volta che ci siamo parlati abbiamo disquisito sui tipi di legno: larice, cirmolo, faggio. Ogni pezzo di legno con te emergeva in una nuova vita. Portati lassù i tuoi angeli di legno, ti faranno compagnia per sempre. Un abbraccio grosso grosso e una lacrima da Momo.La storia di Felix, dal web.
Da secoli nelle valli del Trentino la scultura artigianale ed artistica del legno è una tradizione radicata, specialmente in val di Fiemme e nella vicina Val di Fassa. A Tesero lavora un grande maestro della scultura, Felice Deflorian detto Felix. "Il soprannome Felix" dice "me lo diedero in Alto Adige quando, da ragazzino, per guadagnare qualche soldo durante l'estate, andavo in Val D'Ega a fare il "famiglio", cioè aiutare i padroni dei masi a custodire le pecore o le vacche. Era un lavoro duro ma all'epoca, nel dopoguerra qui da noi, si usava così. Già allora avevo la passione del disegno e mi portavo sempre dei fogli per disegnare".
Fu il parroco di Tesero, Giovanni Battista Dellantonio, che intuì il talento del giovane Felix e lo incoraggiò a continuare e ad iscriversi ad una scuola di scultura. Si perfezionò come mobiliere, lavorando inizialmente nella falegnameria di papà Romano. Fabbricare mobili però gli andava stretto e così, a 24 anni, si mise in proprio, iniziando una attività artistica ricca di soddisfazioni e riconoscimenti. Tra le soddisfazioni che ricorda con piacere, la realizzazione del monumento in bronzo dedicato alle vittime della tragedia di Stava. Felix lavora ancora con tanto entusiasmo: "Questo è uno dei lavori più belli del mondo" dice convinto "dopo 45 anni di attività lavoro sempre con un gran piacere. Pin It

Corriere vs Apple

Ci risiamo. Ecco cosa è comparso pochi minuti fa sul sito del Corriere. Ma guarda un pò, lo stesso prodotto identico spiaccicato che veniva nominato qui ma senza menzionarne il nome perchè se ne parlava bene. Ora che se ne parla male, voilà e il nome del prodotto ricompare. Signori e signori, evviva la coerenza. Qui l'articolo in questione. Da incorniciare questa frase: "L'impresa di Miller ha dimostrato che anche il sistema operativo della Apple, che un tempo si credeva immune dai virus, può ormai essere vittima dell'azione degli hacker". Ma braaaaaavi, braaaaaaaavi, sempre più braaaaaaaaavi! Ormai mi vien solo da ridere. Pin It

Amici. Televoti truccati?

Mah, un certo sospettino io ce l'ho sempre avuto eh. Com'è possibile che due squadre in lotta abbiano sempre una certa parità nelle eliminazioni dei concorrenti mano a mano che le puntate passano? Vi siete mai chiesti che succedeva se i bianchi o i blu fossero rimasti in, chessò, 2 contro 5? E' ovvio che non può funzionare...
Di cosa sto parlando? Della trasmissione più vista in assoluto in questi mesi. Hanno provato a mettergli contro qualsiasi cosa, anche la nazionale di calcio, ma Amici resiste e fa registrare ascolti record (oltre i 7 milioni) settimana su settimana tanto che hanno deciso di allungare di due puntate concludendo con la finalissima il 16 aprile.
Ieri però sono uscite alcune indiscrezioni riguardo la regolarità dei voti che arrivano da casa. Potete leggere l'articolo qui e i commenti che ci sono sotto l'articolo, evidenziano una situazione parecchio delicata in quanto sono molte le persone ad avere dubbi sugli esiti finali delle votazioni. Ora c'è di mezzo anche il sindacato dei consumatori e voglio proprio vedere se gli autori del programma diranno qualcosa in merito nelle prossime puntate. Io intanto continuo a tifare Roberta Bonanno (data dai maligni come vincitrice già ora).
Per chi schifa questa trasmissione, ecco un sunto della puntata dell'altro ieri con i momenti migliori. Così non siete costretti a vederla tutta per farvi un'idea. E comunque è sbagliato secondo me criminalizzare un programma solo perchè è presentato da una conduttrice che vi sta sulle balle. Amici, come ho già detto altre volte, offre allo spettatore un percorso didattico e formativo che altrimenti non potreste vedere. E' un talent show vero, da lì escono cantanti e attori che poi girano l'Italia riempiendo i teatri. E da dove sono partiti? Da l nulla come potremmo partire noi: un cantante di questa edizione era idraulico, la stessa Roberta era cassiera all'Ikea, ecc... Tutti noi ci sentiamo un pò cantanti, un pò ballerini e un pò attori no? Ecco. Con Amici avete la possibilità di vedere i professori che fanno lezione su queste materie, dando consigli e insegnando trucchi. Insomma il programma funziona perchè c'è il fattore immedesimazione che è fortissimo. Amici fa sognare. Ma non solo i E poi c'è il fattore umano. Ci si affeziona ai ragazzi che partecipano e, al contrario di una soap opera, con sorpresa si scoprono i loro comportamenti in real-time. Ma che ve lo dico a fare...
PS. Per chi segue il programma, ho apprezzato moltissimo la richiesta di abbraccio di Cassandra nei confronti di Roberta. I sentimenti che cedono il passo agli schemi di gioco. Pin It

Alla conquista del mondo

Ecco Madonna sulla copertina di Vanity Fair english version. La ciccone ha dichiarato che si è rotta i maroni di cantare Like a Virgin e Holiday se non dietro compensi milionari per feste private o cose simili. Madonna ha anche detto che ascolta sempre tutti i lavori nuovi che produce Britney Spears e che tra loro si vedono spesso alle lezioni di Pilates. Pin It

Advertising

Pin It
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...