30 settembre 2007

Ricostruite quel muro!

Ieri ho lavorato al muretto fino alle 19. In totale 9 ore. Infatti oggi sono abbastanza a pezzi. Ecco come sono proseguiti i lavori. Qui si vede il lavoro fatto per dare più spazio alle radici della siepe che era ammassata al muretto di cinta. Ho spostato letteralmente le piante di 10 cm.Un po' di prove di tracciamento per individuare la giusta curva del nuovo muretto.Vangamento di tutta la parte erbosa che sparirà dentro l'aiuola. Vedete quel colore grigiastro della terra a confronto con quella dentro l'aiuola? Ecco, è perchè è una terra di qualità merdosissima. Se becco chi me l'ha portata spacciandomela come terra buona, lo ammazzo!Incredibile ma vero, ad un certo punto esce anche il sole ma sta fuori solo 15 minuti. Nel frattempo io inizio la ricostruzione del muretto preparando un po' di malta.Sabbia, Cemento e acqua. Gli ingredienti magici per ottenere la malta che tutto permette di costruire.Ecco il posizionamento delle prime pietre. Cerco di riposizionare i sassi come erano prima ma nella nuova posizione così da non diventar matto a trovare incastri ogni volta. Il cemento dall'esterno non si deve assolutamente vedere. Deve sembrare che i sassi siano solo incastrati l'uno sull'altro.Il faretto che prima arrivava perfettamente al muretto, ora ha bisogno di un prolungamento del cavo.Il lavoro procede lentamente ed è quasi buio.Interrompo a questo punto. Riprenderò in settimana. Buonanotte. Pin It

29 settembre 2007

Davanti alla TV

The queenVoto: 6,5. Interessante. Pin It

Abbattete quel muro!

Stamattina sono uscito alle 9 con 6 gradi, cielo tutto nuvoloso e ho cominciato a spaccare il muretto di pietre a secco che 3 anni fa ho costruito un po' troppo stretto per la mia siepe di ligustro. Ho espanso la demolizione del muretto più del previsto perchè dato che sono in ballo ho pensato di allargare ancora di più l'aiuola per farci stare altre piante o bulbi dato che la zona di giardino dove sto operando ha uno strato di terra di soli 30 cm (Sotto il prato ci sono i garage) e più che il prato non potrei far crescere. Ecco le foto dell'inizio lavori.Lavorando di mazzetta e scalpello, pietra per pietra ho smontato il muretto.Il muro a suo tempo era stato fatto in modo che il cemento non si vedesse dall'esterno, però tra una pietra e l'altra ce n'era un bel po' da scalpellare.A questo punto ha cominciato a piovigginare e poi a piovere e ho dovuto smettere. Ora sembra che abbia smesso e posso ricominciare. E' arrivata la fase della ricostruzione. Pin It

28 settembre 2007

Advertising


Pin It
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...